Premessa Sul Corso di Musica - Pianoforte facile di Norella Agatino

Vai ai contenuti

Menu principale:

Premessa Sul Corso di Musica

PREMESSA SUL CORSO DI MUSICA




      Mi presento: mi chiamo Tino Norella, maestro di musica, diplomato al Conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria.

       Per anni ho fatto Pianobar in tantissimi locali e piazze, poi mi sono dato all’insegnamento privato; ho avuto un riciclaggio di un migliaio di allievi sia giovani che adulti, tenendo corsi soprattutto amatoriali.

       Quindi, attraverso uno studio psicologico sui vari allievi che, di volta in volta, si sono susseguiti, sono riuscito ad affinare una tecnica d’insegnamento innovativa, che si può definire "Solfeggio applicato" semplicissima, facilissima, che senza studiare solfeggio ci permette di suonare dei brani musicali leggendo la musica e con lo spartito davanti, in poco tempo, (dalle mie statistiche, effettuate in tanti anni di insegnamento bastano 3 lezioni, in media, per suonare il primo brano).

       Si sono iscritti, nel mio corso, parecchi allievi, quasi sul punto di mollare lo studio del pianoforte, perché annoiati da insegnamenti, basati principalmente da un lunghissimo periodo (sei mesi, e a volte anche più di un anno) di teorie e solfeggi musicali.

       In realtà, oggi, la maggior parte degli allievi, che si accingono a intraprendere lo studio della tastiera elettronica o del pianoforte non sono disposti, nonostante la passione, a stare seduti allo strumento per ore per studiare Beethoven o Mozart, mentre vorrebbero ottenere risultati istantanei per dare sfogo a quello spirito esibizionistico che pervade in ognuno di noi.

Il mio corso di musica è basato, appunto, a soddisfare l’allievo moderno: suonare subito e ottenere risultati senza grandi sforzi.

Poi, quando si è lanciati nello studio, in seguito, si creeranno gli approfondimenti necessari per risultati professionali.

       Quante volte una persona adulta, di qualsiasi estrazione sociale, super impegnato, amante della musica (è una condizione fondamentale) si è pentito di non aver studiato musica quando era giovane, mentre se volesse farlo adesso lo vede come uno scoglio insormontabile proprio, per la molteplicità di queste teorie musicali, solfeggi ecc., che ho menzionato sopra.

       Ripetiamo, niente di tutto questo : basta seguire passo dopo passo il mio corso basato su applicazioni semplici, munirsi di una tastiera da subito (ce ne sono anche piccole che costano 100,00, poi quando si sarà coscienti dei risultati raggiunti ci si potrà comprare qualsiasi strumento di costi superiori) e mezz’oretta al giorno di dedizione; ci serve per rilassare la mente dopo lo stress di una giornata di lavoro e per migliorare il nostro spirito (sappiamo tutti che la musica ci affina l’animo e ci accompagna nella vita creandoci stati d’animo positivi per noi stessi ed anche per chi ci ascolta).

La musica è gioia di vivere.

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu