11° Lezione le Scale - Pianoforte facile di Norella Agatino

Vai ai contenuti

Menu principale:

11° Lezione le Scale

I° Corso
ISCRIVITI GRATIS RICEVERAI AGGIORNAMENTI SUGGERIMENTI E RISPOSTE ALLE TUE DOMANDE

11° LEZIONE : LE SCALE



La scale è una successione di 7 note consecutive, ad esempio, partendo dalla nota DO abbiamo:

DO  RE  MI   FA  SOL  LA  SI   DO


Esistono scale Maggiori e scale minori (quest’ultime le vedremo in seguito)
La Scala Maggiore  ha come caratteristica la posizione dei semitoni (che è l’intervallo o la distanza più piccola da una nota all’altra) fra la terza e la quarta nota e fra la settima e l’ottava nota; specifichiamo meglio con la Fig. 74

Fig 74


Per capire ancora meglio abbiamo :
Fra il 1° e 2° grado (cioè fra DO e RE)  distanza di 1 tono, perché è interposto il tasto nero
Fra il 2° e 3° grado  (cioè fra RE e MI)   distanza di 1 tono, perché è interposto il tasto nero
Fra il 3° e 4°  grado  (cioè fra MI e FA) distanza di un semitono, perché non vi è nessuna nota intermedia
Fra il 4° e il 5° grado (cioè fra FA e SOL) distanza di un tono, perché è interposto il tasto nero
Fra il 5° e il 6° grado (cioè fra SOL e LA)  distanza di 1 tono, perché è interposto il tasto nero
Fra il 6° e 7° grado   (cioè fra LA e SI)  distanza di 1 tono, perché è interposto il tasto nero
Fra il 7° e 8° grado (cioè fra SI e DO) abbiamo il secondo semitono della scala, perché anche qua non vi sono interposte note intermedie

Lo studio delle scale è molto importante, sia per la diteggiatura sulla tastiera, sia per capire le varie tonalità e quindi la sequenza degli accordi se maggiori o minori, sia come esercizio per migliorare la tecnica e la velocità di muoverci su una tastiera.
Nella Fig. 75 abbiamo la Scala di DO Maggiore di una ottava con la rispettiva diteggiatura, sia per la mano destra che per la mano sinistra.
Faccia attenzione, l’allievo, di eseguire la Scala scrupolosamente, seguendo la diteggiatura elencata con il  passaggio del pollice in andata e il rispettivo passaggio del 3° dito sul pollice nel ritorno

Fig. 75


Scala Do Maggiore



Nel Video 27 abbiamo l’esecuzione della Scala di DO Maggiore ad una ottava prima con la sola mano destra, poi con la sola mano sinistra ed infine con le due mani

Video 27

Dopo essersi esercitati per parecchio tempo (un mese e anche più) con la Scala ad una sola ottava si può passare ad esercitarsi sulla stessa Scala di DO Maggiore per due ottave, come vediamo nella Fig. 76
Non bisogna avere fretta per lo studio della Scala; questo è uno studio che iniziamo oggi e ci accompagnerà per tutta la nostra vita di musicista.
Consiglio l’allievo di iniziare prima lentamente e poi sempre più veloce un pò ogni giorno, mentre chiaramente continuiamo il nostro corso.

Fig. 76




Nel Video 28 abbiamo l’esecuzione lenta della Scala di DO Maggiore per due ottave a mani unite, se si ha ancora difficoltà, consiglio di eseguirle ancora a mani separate

Video 28

 
Copyright 2016. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu